NUMERO: 1836311903 | Lug - Dic 2012
SOMMARIO
MENU
Esperienze personali

Gonfiare le vele e svuotare la mente

Questo è quanto mi succede quando vado a vela.
Non appena le vele si riempiono ed il motore si spegne la mia mente si libera. Si libera dalle prigionie della vita quotidiana, dal lavoro e dagli impegni.
Solo quando vado a vela riesco ad entrare in uno stato metafisico di libertà, serenità e spensieratezza. Il contatto con il mare e con il vento mi rendono libero anche se solo per poco.

Sabato scorso io e mia moglie Ka siamo usciti e con grande felicità  ho visto che la magia del vento ha colpito anche lei.

Mollati i bambini ai nonni e gli ormeggi al porto siamo usciti in mare consapevoli della bonaccia che ci aspettava ed invece..

.. ed invece appena fuori dalla diga foranea ci aspettava la magia.
Una spettacolare tramontanina dapprima leggera poi più fresca ci ha sorpresi a chiacchierare distrattamente. 
Subito ci siamo attivati.
La mia mente era già partita per la sua strada ma Ka al timone doveva ancora prendere confidenza con la barchina nuova, più leggera e sbandante (tipo deriva) rispetto al vecchio elefantiaco QR. Ma poi, passato il timore iniziale la sua mente come la mia ha viaggiato tra raffiche ed onde,tra lascate e cazzate, poggiate ed orzate, tra mare e cielo, tra sole e nuvole.
Due ore fantastiche, la barca è un missile e facilissima da governare.

Poi come tutte le più belle cose il vento è finito ed il motore (odiato/amato) ha spento la giornata.

W la vela.

Un video della giornata (un po' da megalomani) è su:

littlealaska25.blogspot.it 

(this is make)

Little AlasKA






18/10/2012 Giorgio Auberti
littlealaska25@gmail.com

Questa pagina è stata visualizzata n. 2456 volte

1 Commenti


credits