Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
16/03/2009 - Conclusa la Vendée Globe 2008/2009

Norbert Sedlacek
Photo credit: ©Jean-Marie Liot/DPPI/Vendée Globe

Con il ritorno a Les Sables d'Olonne dell'ultimo navigatore ancora in mare, si è conclusa ieri, dopo 126 giorni dalla partenza dello scorso 9 novembre, la sesta edizione della Vendée Globe 2008/2009.

Sabato alle 15 aveva tagliato la linea del traguardo Raphael Dinelli, a bordo del suo 60 piedi Fondation Ocean Vital.
Il 41enne skipper francese, residente proprio a Les Sables d'Olonne, ha concluso quindi al decimo posto, dopo 125 giorni, 2 ore, 32 minuti e 24 secondi di navigazione, per un totale di 28.140 miglia percorse alla media di 9,37 nodi.
Ieri alle 18,33 ha concluso il giro del mondo anche l'ultimo dei partecipanti in gara, l'austriaco Norbert Sedlacek (Nauticsport-Kapsch), dopo 126 giorni, 5 ore, 31 minuti e 56 secondi di navigazione, completando, 11esimo, l'ordine di arrivo della Vendée Globe 2008/2009.

Sedlacek, 46 anni, come lo statunitense Rich Wilson navigatore non professionista, è stato accolto meravigliosamente dal pubblico, coronando così il suo sogno; era alla sua seconda partecipazione alla regata, dopo quella della scorsa edizione nella quale fu costretto a fermarsi a Città del Capo per problemi alla chiglia.
Con il ritorno "a casa", invece, il "sablais" Dinelli, un veterano, ha completato la seconda Vendée Globe ma era alla sua quarta partecipazione, ed anche la sua barca, varata nel 1996, era la più vecchia tra quelle al via.
L'esordio nella regata di Raphaël Dinelli proprio nell’edizione 1996, quando fu salvato dallo skipper britannico Pete Goss dopo il ribaltamento della sua barca mentre nel 2000 fu costretto al ritiro dopo un urto con un cetaceo; nella scorsa edizione completò la regata finendo al dodicesimo posto.

Si conclude così l'affascinante avventura Vendée Globe, la regata oceanica più impegnativa, il giro del mondo in solitario senza scalo e senza assistenza che si conferma come uno dei più appassionanti eventi del mondo della vela.
A testimonianza anche il clamoroso successo della Vendée Globe del web, la regata virtuale che si è corsa in contemporanea (organizzata da Virtual Regatta - www.virtualregatta.com) alla quale hanno partecipato, da tutto il mondo, più di 300.000 iscritti!

Delle 30 imbarcazioni al via (record di iscritti) da Les Sables d'Olonne lo scorso 9 novembre, solo 11 hanno completato la circumnavigazione, una prova che come sempre si è rivelata durissima per gli skipper e per le attrezzature dei monoscafi 60 piedi Imoca.
Proprio per questo solo concludere una Vendée Globe è un trionfo, ed anche gli ultimi arrivati sono accolti da meritati festeggiamenti.

L'elenco dei candidati a una prestigiosa vittoria, prima della partenza, era impressionante, e i 30 skippers iscritti insieme totalizzavano almeno 32 giri del mondo e 21 Vendée Globe: c'erano Vincent Riou e Michel Desjoyeaux, già vincitori nel 2004/05 e nel 2000/01, cinque skippers già saliti sul podio nelle precedenti edizioni come Jean Le Cam, Mike Golding, Roland Jourdain, Loïck Peyron, Marc Thiercelin e due solitari vincitori in altre regate intorno al mondo come Jean-Pierre Dick e Bernard Stamm. E ancora: Yann Eliès, Jérémie Beyou, Armel Le Cléac’h, Sébastien Josse, Dominique Wavre, Alex Thomson, Marc Guillemot, Brian Thompson, Jonny Malbon, Kito de Pavant e le due navigatrici britanniche Dee Caffari e Samantha Davies.

Molti dei pretendenti alla vittoria hanno dovuto abbandonare la regata; disalberamenti, vie d'acqua, incidenti e danni derivanti dall'urto con oggetti non identificati o con cetacei (in effetti, oltre a una ottima preparazione, ci vuole anche un po' di fortuna per riportare in porto la barca dopo più di 24.000 miglia di navigazione...). Le peggiori avventure sono state quelle di Yann Eliès, recuperato a bordo di una fregata della marina australiana dopo 48 ore dall'incidente durante il quale si era fratturato un femore, e di Jean Le Cam, che ha passato più di 15 ore all'interno del suo 60 piedi VM Matériaux rovesciato e semi-immerso nelle gelide acque di Capo Horn prima di errese recuparato a bordo della barca del compagno Vincent Riou.

Bisogna in ogni caso riconoscere che il vincitore, Michel Desjoyeaux, ha comunque impresso un ritmo impressionante alla regata, che non sarebbe stato facile per nessuno sostenere.
Il "Professore", così è soprannominato lo skipper francese, sul 60 piedi Foncia, ha preso il comando della flotta al 37esimo giorni dalla partenza, dopo una spettacolare rimonta: infatti Desjoyeaux aveva dovuto far ritorno a Les Sables D'Olonne dopo le prime ore di regata ed aveva potuto riprendere il largo solo dopo una sosta di 40 ore, avendo accumulato un ritardo di quasi 700 miglia.
Completata la rimonta, dal 16 dicembre è sempre rimasto al comando della flotta ed ha concluso la navigazione dopo 84 giorni, 3 ore, 9 minuti e 8 secondi, polverizzando il precedente record della corsa, stabilito nella edizione 2004/2005 da Vincent Riou in 87 giorni, 10 ore e 47 minuti, con un percorso, però, che fu più corto di 1160 miglia in quanto i passaggi obbligati furono posizionati più a sud.

Michel Desjoyeaux è il primo marinaio a iscrivere per la seconda volta il suo nome nel palmares della Vendée Globe, per aver vinto anche la quarta edizione.La Vendée Globe, che si corre ogni 4 anni, è stata vinta da Titouan Lamazou (1989/19990), Alain Gautier (1992-1993), Christophe Auguin (1996-1997), Vincent Riou (2004/2005) e, appunto, Michel Desjoyeaux nel 2000-2001 e 2008/2009.

Nella classifica finale di questa sesta edizione della Vendée Globe figura al terzo posto anche Vincent Riou, per il riconoscimento ottenuto da una giuria internazionale in seguito alla richiesta dello skipper francese, che fu costretto ad abbandonare la navigazione dopo il disalberamento che il suo PRB subì in seguito ai danni procurati durante il salvataggio di Jean Le Cam, ripreso a bordo del monoscafo di Riou dopo che la sua barca, VM Matériaux, si era capovolta.
E' stato deciso che il terzo posto che PRB occupava al momento dei fatti è stato accordato come suo piazzamento finale nella Vendée Globe, giusto riconoscimento per un grande marinaio come Riou.

Ordine di arrivo Vendée Globe 2008/2009:

1 Michel Desjoyeaux (Fra) / Foncia
Arrivo: 1/2/09 ore 16,11 - Tempo: 84 gg, 3h, 9m, 8s - Miglia percorse: 28303 - Velocità media reale: 14 nodi - sul percorso: 12,30

2 Armel Le Cleac'h (Fra) / Brit Air
Arrivo: 7/2/09 ore 09,41 - Tempo: 89 gg, 9h, 39m, 35s - Miglia percorse: 27232 - Velocità media reale: 12,7 nodi - sul percorso: 11,57

3 Marc Guillemot (Fra) / Safran
Arrivo: 16/2/09 ore 02,21 - Tempo: 95 gg, 3h, 19m, 36s - Miglia percorse: 28401 - Velocità media reale: 12,4 nodi - sul percorso: 10,88

3 Vincent Riou (Fra) / PRB

4 Samantha Davies (UK) / Roxy
Arrivo: 14/2/09 ore 01,41 - Tempo: 95 gg, 4h, 39m, 1s - Miglia percorse: 27470 - Velocità media reale: 12 nodi - sul percorso: 10,87

5 Brian Thompson (UK) / Pindar
Arrivo: 16/2/09 ore 09,31 - Tempo: 98 gg, 20h, 29m, 55s - Miglia percorse: 28700 - Velocità media reale: 12,1 nodi - sul percorso: 10,47

6 Dee Caffari (UK) / Aviva
Arrivo: 16/2/09 ore 14,12 - Tempo: 99 gg, 1h, 10m, 57s - Miglia percorse: 27906 - Velocità media reale: 11,7 nodi - sul percorso: 10,45

7 Arnaud Boissieres (Fra) / Akena Verandas
Arrivo: 22/2/09 ore 15,35 - Tempo: 105 gg, 2h, 33m, 50s - Miglia percorse: 27841 - Velocità media reale: 11 nodi - sul percorso: 9,85

8 Steve White (UK) / Toe in the Water
Arrivo: 26/2/09 ore 13,38 - Tempo: 109 gg, 0h, 36m, 53s - Miglia percorse: 28197 - Velocità media reale: 10,78 nodi - sul percorso: 9,49

9 Rich Wilson (USA) / Great American III
Arrivo: 10/3/09 ore 13,43 - Tempo: 121 gg, 0h, 41m, 19s - Miglia percorse: 28590 - Velocità media reale: 9,8 nodi - sul percorso: 8,55

10 Raphaël Dinelli (Fra) / Fondation Ocean Vital
Arrivo: 14/3/09 ore 15,34 - Tempo: 125 gg, 2h, 32m, 24s - Miglia percorse: 28140 - Velocità media reale: 9,4 nodi - sul percorso: 8,27

11 Norbert Sedlacek (Aut) / Nauticsport-Kapsch
Arrivo: 15/3/09 ore 18,33 - Tempo: 126 gg, 5h, 31m, 56s - Miglia percorse: 27707 - Velocità media reale: 9,1 nodi - sul percorso: 8,20

Abbandoni:
Roland Jourdain (Fra) / Veolia Environnement - Ritirato il 3/2/2009
Vincent Riou (Fra) / PRB - Abbandono il 7/1/2009 (RDG)
Jean Le Cam (Fra) / VM Matériaux - Ritirato il 6/1/2009
Jonny Malbon (Fra) / Artemis - Ritirato il 4/1/2009
Jean-Pierre Dick (Fra) / Paprec-Virbac - Ritirato il 1/1/2009
Sébastien Josse (Fra) / BT - Ritirato il 29/12/2008
Derek Hatfield (Can) / Spirit of Canada - Ritirato il 29/12/2008
Yann Elies (Fra) / Generali - Ritirato il 18/12/2008
Mike Golding (UK) / Ecover - Ritirato il 16/12/2008
Jean-Baptiste Dejeanty (Fra) / Maisonneuve - Ritirato il 16/12/2008
Bernard Stamm (SUI) / Cheminées Poujoulat - Ritirato il 15/12/2008
Loïck Peyron (Fra) / Gitana Eighty - Ritirato il 15/12/2008
Dominique Wavre (SUI) / Temenos II - Ritirato il 13/12/2008
Unai Basurko (Esp) / Pakea Bizkaia - Ritirato il 7/12/2008
Jérémie Beyou (Fra) / Delta Dore - Ritirato il 26/11/2008
Alex Thompson (UK) / Hugo Boss - Ritirato il 13/11/2008
Yannick Bestaven (Fra) / Energies Autour du Monde - Ritirato il 11/11/2008
Kito De Pavant (Fra) / Groupe Bel - Ritirato il 11/11/2008
Marc Thiercelin (Fra) / DCNS - Ritirato il 11/11/2008

Paolo Gambineri - Velanet

Articoli correlati: Vendée Globe 2008-2009
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
   
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Centro Velico Caprera
Logo Centro Nautico Levante
Logo Sud Ovest
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet