Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
05/01/2009 - Vendée Globe: Desjoyeaux primo a Capo Horn

Da bordo di Foncia
Photo credit: © Michel Desjoyeaux/Vendée Globe

Michel Desjoyeaux, che conduce la flotta dei navigatori solitari della Vendée Globe da ormai 20 giorni, ha doppiato questa mattina, dopo 56 giorni, 15 ore e 8 minuti di navigazione, il mitico Capo Horn.
Lo skipper francese, che a bordo del suo monoscafo Imoca "Foncia" sta facendo una corsa straordinaria (ricordiamo che ha iniziato con un handicap di 650 miglia), è riuscito ad essere più rapido, circa 2 ore, rispetto al passaggio effettuato da Jean Le Cam nella scorsa edizione, nonostante che il percorso, in questa edizione, sia stato più lungo di 1.160 miglia, in virtù dei passaggi obbligati posizionati più a nord rispetto alla edizione precedente.

Roland Jourdain (Veolia Environnement) è l'unico concorrente che tiene il passo e entrerà anche lui di nuovo in Atlantico con circa 8 ore di ritardo sul leader. Con la coppia di testa altre tre imbarcazioni formano il plotone dei cinque tra i quali la lotta per la vittoria finale è ancora aperta: Jean Le Cam (VM Matériaux) ha un distacco dal primo di 480 miglia, Vincent Riou (PRB) e Armel Le Cleac'h (Brit Air), che navigano vicini, di circa 700 miglia.

Le 7.000 miglia di Atlantico ancora da percorrere possono riservare delle sorprese, perché si devono passare ostacoli naturali come le Isole Malvinas e attraversare situazioni meteorologiche complesse come le calme generate dall'anticiclone di Sant'Elena e più avanti all'equatore.
Nel 2005 Jean Le Cam passò Capo Horn con 250 miglia di vantaggio Vincent Riou e Mike Golding che furono recuperate; anche nella edizione precedente, 2001, fu Desjoyeaux a passare per primo il capo con circa 600 miglia di vantaggio su Ellen Mac Arthur, che riuscì a rifarsi sotto al leader al largo delle coste brasiliane.
Insomma i giochi non sono ancora fatti, anche se non sarà certo facile, specialmente per Riou e Le Cleac'h, annullare uno svantaggio così cospicuo.

Mentre Jean-Pierre Dick (Paprec-Virbac 2) si sta dirigendo verso Auckland, città neozelandese dove Sébastien Josse (BT) è quasi arrivato, ieri ha annunciato il proprio ritiro anche Jonny Malbon (Artemis), che ha avuto problemi di varia natura fin dalla partenza da Les Sables d’Olonne lo scorso 9 novembre; in ultimo dei gravi danni alla randa lo hanno indotto a non affrontare il Pacifico in condizioni così precarie e a dirigersi verso la Nuova Zelanda.
Sono così 17 i solitari in navigazione in questo momento ma solo 14 quelli ancora in gara.

Oggi anche la decisione da parte di una giuria internazionale relativa ai compensi di tempo per Marc Guillemot (Safran), che aveva prestato soccorso in occasione dell'incidente di Yann Elies, restando 24 ore vicino allo sfortunato skipper che si era rotto un femore, e per Samantha Davies (Roxy) che, nella stessa occasione, aveva accostato dalla propria rotta per dirigersi verso "Generali" di Elies.
Sulla base delle informazioni fornite dall'Organizzazione della corsa e dei dati meteorologici, la giuria ha assegnato a Guillemot 82 ore di abbuono e a Samantha Davies 32 ore; la skipper inglese si trova al sesto posto e Guillemot al settimo, ma questi abbuoni non cambiano attualmente le gerarchie, visto che la distanza Armel Le Cléac’h, quinto, è di circa 1.300 miglia per la Davies e 1.700 per Guillemot.

Mentre i primi stanno entrando in Atlantico in coda alla flotta Norbert Sedlacek e Raphaël Dinelli, a 6.000 miglia di distanza, devono ancora affrontare la lunga navigazione nell'oceano Pacifico.

Posizioni al rilevamento del 5/1/09 alle ore 11:00:
1 Michel Desjoyeaux (Fra) / Foncia
2 Roland Jourdain (Fra) / Veolia Environnement
3 Jean Le Cam (Fra) / VM Matériaux
4 Vincent Riou (Fra) / PRB
5 Armel Le Cleac'h (Fra) / Brit Air
6 Samantha Davies (UK) / Roxy
7 Marc Guillemot (Fra) / Safran
8 Brian Thompson (UK) / Pindar
9 Dee Caffari (UK) / Aviva
10 Arnaud Boissieres (Fra) / Akena Verandas
11 Steve White (UK) / Spirit of Weymouth
12 Rich Wilson (USA) / Great American III
13 Norbert Sedlacek (Aut) / Nauticsport-Kapsch
14 Raphaël Dinelli (Fra) / Fondation Ocean Vital

Jonny Malbon (Fra) / Artemis - Ritirato il 4/1/2009
Jean-Pierre Dick (Fra) / Paprec-Virbac - Ritirato il 1/1/2009
Sébastien Josse (Fra) / BT - Ritirato il 29/12/2008
Derek Hatfield (Can) / Spirit of Canada - Ritirato il 29/12/2008
Yann Elies (Fra) / Generali - Ritirato il 18/12/2008
Mike Golding (UK) / Ecover - Ritirato il 16/12/2008
Jean-Baptiste Dejeanty (Fra) / Maisonneuve - Ritirato il 16/12/2008
Bernard Stamm (SUI) / Cheminées Poujoulat - Ritirato il 15/12/2008
Loïck Peyron (Fra) / Gitana Eighty - Ritirato il 15/12/2008
Dominique Wavre (SUI) / Temenos II - Ritirato il 13/12/2008
Unai Basurko (Esp) / Pakea Bizkaia - Ritirato il 7/12/2008
Jérémie Beyou (Fra) / Delta Dore - Ritirato il 26/11/2008
Alex Thompson (UK) / Hugo Boss - Ritirato il 13/11/2008
Yannick Bestaven (Fra) / Energies Autour du Monde - Ritirato il 11/11/2008
Kito De Pavant (Fra) / Groupe Bel - Ritirato il 11/11/2008
Marc Thiercelin (Fra) / DCNS - Ritirato il 11/11/2008

Paolo Gambineri - Velanet

Articoli correlati: Vendée Globe 2008-2009
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Velscaf
Logo Ala Charter
Logo Centro Velico Caprera
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet