Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
18/12/2008 - Vendée Globe giorno 39: Desjoyeaux in testa

Yann Elies (Generali)
Photo credit: Gilles Martin-Raget

L'oceano Indiano sta decimando la flotta dei solitari di questa edizione della Vendée Globe e le depressioni che si susseguono, con venti fortissimi, stanno mettendo a dura prova skipper e attrezzature.

Nei giorni scorsi il primo abbandono è stato quello del protagonista della prima fase della regata, Loïck Peyron, seguito dai due skipper svizzeri, prima Dominique Wavre e subito dopo Bernard Stamm, il quale, approdando nella Baie du Morbihan (Kerguelen) con 45-50 nodi di vento, non era riuscito ad evitare l'incagliamento del suo 60 piedi Cheminées Poujoulat.
Ieri il monoscafo di Bernard Stamm è stato recuperato e issato a bordo della nave Marion Dufresne dove è salito anche lo skipper con destinazione Réunion mentre Dominique Wavre, che era ripartito verso l'Australia dopo una riparazione alla chiglia del suo Temenos II, si trova di nuovo in difficoltà e, oltre a navigare a velocità ridotta per impegnare al minimo la struttura, ha allertato i soccorsi e preparato l'eventuale abbandono della barca.

Martedì è stata la volta di Mike Golding (Ecover), che ha disalberato, nelle prime ore del mattino, proprio quando aveva preso il comando della flotta; dopo una notte passata a navigare con 45 nodi il vento è ulteriormento rinforzato e nonostante due mani di terzaroli e trinchetta l'attrezzatura ha ceduto.
Lo sfortunato skipper britannico, 48 anni, ha una grandissima esperienza alle spalle e un palmares invidiabile nelle regate oceaniche, spesso sul podio con vittoria sfiorata. Perduta questa ennesima occasione di dimostrare il suo valore attualmente si sta dirigendo verso l'Australia con un armo di fortuna.
Anche Jean-Baptiste Dejeanty (Maisonneuve), che già all'inizio della regata aveva subito una settimana di ritardo per le ripazioni necessarie al porto di partenza, ha annunciato lo stesso giorno il suo ritiro, a causa di ulteriori avarie che compromettavano la sicurezza della navigazione, e si sta dirigento verso Port-Elisabeth (Sud Africa).

Oggi ancora una brutta notizia: Yann Elies (Generali) si è ferito piuttosto gravemente.
Mentre stava lavorando per preparare una vela il suo monoscafo si è arrestato bruscamente su un'onda e lo sfortunato skipper ha riportato la frattura di un femore.
Elies, alla sua prima partecipazione alla Vendée Globe, si trova ora a circa 800 miglia a sud dell'Australia e si stanno organizzando i soccorsi per evacuarlo il più velocemente possibile.

Diversi altri navigatori come Jean-Pierre Dick (Paprec-Virbac), Marc Guillemot (Safran), Brian Thompson (Pindar), stanno facendo i conti con varie avarie.
Complessivamente sono 12 i concorrenti che si sono dovuti ritirare su 30 alla partenza.

Alla soglia del passaggio obbligato della porta "Australia Est" e dell'ingresso nell'Oceano Pacifico, dopo 39 giorni di navigazione, Michel Desjoyeaux (Foncia) è finalmente al comando.
Finalmente perché il 43enne skipper francese (un palmares impressionante e già una vittoria della Vendée Globe al suo attivo, nell'edizione 2000/2001), è stato autore di una splendida rimonta e si è dimostrato il più veloce in quasi tutte le fasi della regata.
Desjoyeaux, come molti altri, era dovuto rientrare a Les Sables D'Olonne dopo le prime ore di regata ed aveva potuto riprendere il largo solo dopo una sosta di 40 ore.
Ora è in testa con 40 miglia di vantaggio su Roland Jourdain (Veolia Environnement), 110 su Jean Le Cam (VM Matériaux) e 125 su Sébastien Josse (BT).Dopo questo quartetto i distacchi si fanno più sostanziosi, con Armel Le Cleac'h (Brit Air) a 358 miglia e Vincent Riou (PRB) a 393.
Attardato, in nona posizione e con un distacco di 580 miglia dal primo, Jean-Pierre Dick (Paprec-Virbac) che solo tre giorni fa conduceva la flotta ma che ha dovuto fare i conti con la riparazione di una pinna danneggiata.

Posizioni al rilevamento del 18/12/08 alle ore 16:00:
1 Michel Desjoyeaux (Fra) / Foncia
2 Roland Jourdain (Fra) / Veolia Environnement
3 Jean Le Cam (Fra) / VM Matériaux
4 Sébastien Josse (Fra) / BT
5 Armel Le Cleac'h (Fra) / Brit Air
6 Vincent Riou (Fra) / PRB
7 Marc Guillemot (Fra) / Safran
8 Jean-Pierre Dick (Fra) / Paprec-Virbac
9 Samantha Davies (UK) / Roxy
10 Brian Thompson (UK) / Pindar
11 Dee Caffari (UK) / Aviva
12 Arnaud Boissieres (Fra) / Akena Verandas
13 Steve White (UK) / Spirit of Weymouth
14 Jonny Malbon (Fra) / Artemis
15Rich Wilson (USA) / Great American III
16 Derek Hatfield (Can) / Spirit of Canada
17 Raphaël Dinelli (Fra) / Fondation Ocean Vital
18 Norbert Sedlacek (Aut) / Nauticsport-Kapsch

Yann Elies (Fra) / Generali - Ritirato il 18/12/2008
Mike Golding (UK) / Ecover - Ritirato il 16/12/2008
Jean-Baptiste Dejeanty (Fra) / Maisonneuve - Ritirato il 16/12/2008
Bernard Stamm (SUI) / Cheminées Poujoulat - Ritirato il 15/12/2008
Loïck Peyron (Fra) / Gitana Eighty - Ritirato il 15/12/2008
Dominique Wavre (SUI) / Temenos II - Ritirato il 13/12/2008
Unai Basurko (Esp) / Pakea Bizkaia - Ritirato il 7/12/2008
Jérémie Beyou (Fra) / Delta Dore - Ritirato il 26/11/2008
Alex Thompson (UK) / Hugo Boss - Ritirato il 13/11/2008
Yannick Bestaven (Fra) / Energies Autour du Monde - Ritirato il 11/11/2008
Kito De Pavant (Fra) / Groupe Bel - Ritirato il 11/11/2008
Marc Thiercelin (Fra) / DCNS - Ritirato il 11/11/2008

Paolo Gambineri - Velanet

Articoli correlati: Vendée Globe 2008-2009
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Velscaf
Logo Ala Charter
Logo Compagnia degli Skippers Oceanici
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet