Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
24/12/2007 - Previsioni di vento leggero per la Sydney Hobart

Tattersall's Cup
Photo credit: Rolex /Daniel Forster

La Rolex Sydney Hobart Yacht Race, come per tradizione, prenderà il via il 26 dicembre alle 13,00 delle acque della baia di Sydney.
Si prevede che alla partenza le 82 barche che partecipano a questa edizione della regata avranno un vento di 10-15 nodi, destinato a salire fino a 25-30 durante la notte, ma il giorno seguente la flotta incontrerà venti molto deboli da sud, in progressiva rotazione verso i quadranti settentrionali.
Tali previsioni potrebbero favorire per la vittoria in tempo compensato le barche tra i 40 e i 65 piedi, mentre si riduce la possibilità per i "maxi" di battere il record stabilito nel 2005 da “Wild Oats XI” con 1 giorno, 18 ore, 40 minuti y 10 secondi di navigazione.

Il percorso di regata
La Rolex Sydney Hobart Race, con le sue 628 miglia nautiche di percorso, è considerata la piùestenuante regata oceanica al mondo, una vera sfi da per chiunque vi prenda parte. Dopo laspettacolare partenza da Sydney Harbour, la fl otta si dirige nel Mare di Tasmania, costeggia lacosta sud orientale dell’Australia, attraversa lo Stretto di Bass (che separa il continente dallo statodella Tasmania) e segue la costa orientale della Tasmania. A Tasman Island la fl otta si dirige a drittaverso Storm Bay per percorrere l’ultimo tratto del percorso lungo il fi ume Derwent e raggiungere lostorico porto di Hobart.
Secondo i regatanti, le giornate più entusiasmanti sono la prima e l’ultima. La partenza nella baiadi Sydney richiama centinaia di barche spettatori e la costa è gremita da centinaia di migliaia dipersone. Numerosi elicotteri sorvolano la fl otta e le immagini della partenza vengono trasmesse daiprincipali network televisivi mondiali.
L’ultimo giorno in mare è particolarmente esaltante per gli equipaggi impegnati alla conquista diun soddisfacente risultato in classifica, e ansiosi di ricevere il tradizionale benvenuto di Hobart ebrindare alla conclusione della regata con un meritato bicchiere di vino.

Lungo il percorso i regatanti possono apprezzare la vista di scenari mozzafiato. La costa del NewSouth Wales è punteggiata di spiagge, pittoresche cittadine e villaggi di pescatori. Nel primo trattodi percorso gli yacht navigano per la maggior parte ad una distanza dalla costa compresa tra 10 e40 miglia.
Spesso le barche navigano a vista e gli equipaggi ascoltano con attenzione i bollettini radio, emessiad intervalli regolari, che forniscono le reciproche posizioni di flotta.
Lo Stretto di Bass, soprannominato ‘paddock’, è particolarmente insidioso. Le sue acque possonoessere calme come l’olio o pericolosamente agitate. In condizioni di forte vento i fondali bassipossono dare vita ad onde formate, piuttosto alte, che rendono la navigazione particolarmentediffi cile.
La terza tappa dopo il ‘paddock’, lungo la costa orientale della Tasmania, conduce la flottadavanti a numerose cittadine e villaggi di pescatori sovrastati da imponenti montagne. Nel trattod’avvicinamento a Tasman Island la costa è invece caratterizzata da enormi scogliere spessonascoste da una fitta nebbia.
In questo tratto di percorso si possono presentare condizioni di vento molto deboli e instabili ela navigazione richiede una perspicace abilità tattica.
Dopo aver girato a dritta in corrispondenzadi Tasman Island gli equipaggi si illudono di aver quasi completato la regata, mentre li attendonoancora oltre 40 miglia di impegnativa navigazione tra venti instabili e correnti insidiose.

Dopo aver doppiato la minuscola isola di Iron Pot, un tempo attiva stazione baleniera, rimangono11 miglia da percorrere lungo il fiume Derwent per raggiungere il traguardo posto nelle acqueantistanti dello storico Battery Point di Hobart sovrastato dal monte Wellington.
Il primo yacht atagliare l’arrivo, sia che sopraggiunga in pieno giorno che nel cuore della notte, è sempre accoltoda una nutrita flotta di barche, composta da spettatori, uffi ciali di regata e giornalisti, che scortaamichevolmente il vincitore fi no al traguardo.
Centinaia di persone affollano il lungomare di Sullivan’s Cove per dare il benvenuto agli yacht e ailoro equipaggi.
Gli abitanti della Tasmania sono fieri di ospitare l’arrivo della Rolex Sydney HobartYacht Race che coincide con il Taste of Tasmania and Summer Festival di Hobart. Gli equipaggi,esausti, vengono accolti a braccia aperte dai volontari del Royal Yacht Club of Tasmania e avvoltidalla calorosa ospitalità locale.
Ora è tempo per gli equipaggi di festeggiare e scambiarsi i racconti di mare nei famosi pub dellungomare di Hobart, tra cui il celebre Customs House Hotel.
Non tutti possono vincere la RolexSydney Hobart Yacht Race, ma completare il percorso di questa impegnativa regata è già di per séun’importante vittoria.

regattanews.com

Articoli correlati: Sydney Hobart Yacht Race
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Velscaf
Logo Sud Ovest
Logo Centro Velico Caprera
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet