Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Novità
12/10/2023 - Vendée Globe 2024, ben 44 candidati

Il Vendée Globe non è mai stato così affascinante. Per la decima edizione del giro del mondo in solitario, senza scalo e senza assistenza, ci sono già 44 skipper che si sono candidati per la partecipazione: un record. Avventura, condivisione, impegno e sfida con sé stessi, i valori che richiamano l’interesse degli appassionati.
 
Una regata resa unica dalla diversità dei profili dei candidati alla partecipazione!
Come in ogni edizione c'è una grande diversità di profili tra i 44 iscritti e questo è quello che rende il Vendée Globe così speciale: ogni velista ha una storia unica da raccontare.

Ci sono molti nuovi arrivati, infatti ben 18 i "rookies". La più giovane skipper, Violette Dorange, ha appena 22 anni. Parteciperà alla sua prima regata intorno al mondo a bordo della barca con cui Jean Le Cam ha completato il Vendée Globe del 2020. “Le Roi Jean”, il volto emblematico e lo skipper più anziano della regata, dovrebbe schierarsi alla partenza per la sesta volta, sul suo nuovissimo IMOCA senza foil appena varato.

Tra le 6 candidate - tante quante nel 2020 - Sam Davies, Justine Mettraux e Clarisse Crémer hanno grandi ambizioni al timone di barche ad alte prestazioni e non vedono l'ora di partecipare alla sfida finale per salire sul gradino più alto del podio.

Damien Seguin, il primo skipper disabile a completare un Vendée Globe nel 2020-2021, dovrebbe tornare insieme a Jingkun Xu, un giovane skipper cinese con un'amputazione al braccio. La loro partecipazione sottolinea che la Vendée Globe è anche una dimostrazione reale di inclusione.

Una regata più internazionale che mai
L'internazionalizzazione del Vendée Globe sta raggiungendo nuovi livelli: arrivano partecipazioni dai quattro angoli del pianeta! Se il 2020 è stato un anno record in tal senso, il 2024 lo è ancora una volta, a riprova che il trend è inarrestabile. Tra i candidati figurano 16 skipper internazionali, che rappresentano più di un terzo delle iscrizioni, rispetto ai 12 del 2020. Inoltre, le 11 nazionalità rappresentate sono distribuite in 4 dei 5 continenti del Globo. Questa internazionalizzazione va di pari passo con la diversificazione dei profili, conferendo che la regata ha un aspetto multiculturale estremamente variegato.

Velisti sempre più impegnati nel sociale e nella difesa dell’ambiente

Dal sociale alla protezione dell'ambiente e alla ricerca medica, il Vendée Globe è considerata un'opportunità per un numero sempre maggiore di skipper di utilizzare la loro visibilità per sostenere le cause che stanno loro a cuore. Sono più di 30 i progetti sostenuti dai velisti. Alcuni, come Tanguy Le Turquais con Lazare o Manuel Cousin con Coup de Pouce, hanno dato alla loro barca il nome dell'ente benefico che sostengono, per assicurare loro la massima visibilità mediatica. Altri adottano un approccio diverso, come Thomas Ruyant e Sam Goodchild, che navigano sotto la bandiera comune del collettivo "We sail for people and planet", che lavora per aiutare le persone e il pianeta.

Il progetto Initiatives-Coeur, con la skipper Sam Davies, permette di operare in Francia i bambini con malformazioni cardiache quando ciò è impossibile nel loro Paese. La loro ambizione è quella di salvare 500 bambini. Maxime Sorel, skipper del nuovo IMOCA V and B - Monbana - Mayenne, da quasi 10 anni è impegnato con "Vaincre la Mucoviscidose", associazione che ha promosso attraverso le sue varie imprese, in mare durante il suo Vendée Globe 2020/21 e a terra quando ha scalato la vetta più alta del mondo, il Monte Everest.

Il progetto di Giancarlo Pedote e Prysmian Group, dà visibilità a due iniziative: il sostegno a Electriciens sans frontières, che da oltre 30 anni opera per garantire l’accesso all’elettricità e all’acqua alle popolazioni più povere del mondo attraverso soluzioni locali, efficaci e sostenibili, e “Sailing4Ocean”, il progetto tutto italiano per il monitoraggio dello stato di salute degli oceani, reso possibile grazie alla collaborazione tra il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e EOSS, la divisione Electronics and Optical Sensing Solutions di Prysmian Group.
 
40 posti alla partenza, 10 novembre 2024

Il Vendée Globe, è una regata a numero chiuso: i posti disponibili nel 2024 sono 40. Per poter partecipare è necessaria una qualifica (ogni binomio skipper-imbarcazione deve aver partecipato ad almeno due regate in solitario tra una selezione di regate del calendario IMOCA - di cui una nel 2022 o nel 2023 e una nel 2024 - e averne terminata almeno una), e se il numero dei qualificati supera i 40, si attiva una selezione basata sul numero di miglia percorse in una serie di regate individuate dall’organizzazione, con alcune eccezioni relative alla costruzione di nuove imbarcazioni.
Nell'edizione 2020 si sono candidati 37 skipper. Alla fine, solo 33 hanno preso parte alla regata. Per sapere quali saranno i 40 concorrenti che salperanno il 10 novembre 2024, bisognerà attendere l'ultima regata di qualificazione e selezione: la New York Vendée - Les Sables d'Olonne, che partirà dagli Stati Uniti il 29 maggio 2024.
 
Alain Leboeuf, presidente del Vendée Globe:

« Sono molto soddisfatto della varietà delle candidature per l'edizione 2024. Ancora una volta, accoglieremo velisti con background e personalità straordinarie provenienti da tutto il mondo, pronti ad affrontare l'immensità degli oceani e a realizzare i loro sogni. Il numero crescente di iscrizioni da parte di skipper internazionali dimostra la portata globale della nostra regata e dimostra quanto essa ispiri le persone al di là dei confini geografici. È questa diversità umana che rende il Vendée Globe un'avventura straordinaria . »
Giancarlo Pedote, skipper di Prysmian Group, unica imbarcazione italiana candidata:

« E’ veramente emozionante vedere l’interesse di così tanti skipper alla partecipazione della prossima edizione del Vendée Globe. La fatica e l’impegno rendono questa regata affascinante e di fatto è corretta la nomea che questa regata può vantare: l’Everest dei mari. Oltre due mesi in mare in solitario, senza scalo, non è nelle corde di chiunque e questo vuol dire che chi arriverà ad ottenere la partecipazione sarà sicuramente nell’élite della vela oceanica. Non vedo l’ora di conoscere la griglia di partenza finale. »
Vendée Globe 2024 in numeri

    10a edizione
    6 donne (6 nel 2020)
    16 skipper internazionali (12 del 2020)
    11 nazionalità rappresentate: Francia, Regno Unito, Svizzera, Germania, Italia, Belgio, Ungheria, Giappone, Cina, USA, Nuova Zelanda (9 nel 2020)
    18 esordienti (20 del 2020)
    30 progetti sostenuti
    14 nuovi IMOCA (9 del 2020)
    2 handisport skippers

Candidature ufficiali:

    Fabrice AMEDEO (Nexans - Arts & Fenêtres) - FRA
    Romain ATTANASIO (Fortinet - Best Western) - FRA
    Eric BELLION (STAND AS ONE) - FRA
    Yannick BESTAVEN (Maître CoQ V) - FRA
    Jérémie BEYOU (Charal) - FRA
    Arnaud BOISSIÈRES (La Mie Câline) - FRA
    Louis BURTON (Bureau Vallée) - FRA
    Conrad COLMAN (Imagine) - USA/NZL
    Manuel COUSIN (Coup de Pouce) - FRA
    Antoine CORNIC (Human Immobilier) - FRA
    Clarisse CRÉMER (L'Occitane en Provence) - FRA
    Charlie DALIN (MACIF Santé Prévoyance) - FRA
    Samantha DAVIES (Initiatives-Cœur) - GBR
    Violette DORANGE (DeVenir) - FRA
    Louis DUC (Fives Group - Lantana Environnement) - FRA
    Benjamin DUTREUX (GUYOT environnement – Water Family) - FRA
    Benjamin FERRÉ (Monnoyeur - Duo for a Job) - FRA
    Sam GOODCHILD (For the Planet) - GBR
    François GUIFFANT (Partage) - FRA
    James HARAYDA (Gentoo Sailing Team) - GBR
    Pip HARE (Medallia) - GBR
    Oliver HEER (Oliver Heer Ocean Racing) - SUI
    Boris HERRMANN (Malizia - Seaexplorer) - GER
    Isabelle JOSCHKE (MACSF) - FRA/GER
    Tanguy LE TURQUAIS (Lazare) - FRA
    Jean LE CAM (Tout commence en Finistère - Armor-Lux) - FRA
    Nicolas LUNVEN (Holcim - PRB) - FRA
    Sébastien MARSSET (Foussier - Mon Courtier Energie) - FRA
    Paul MEILHAT (Biotherm) - FRA
    Justine METTRAUX (Teamwork.net) - SUI
    Giancarlo PEDOTE (Prysmian Group) - ITA
    Yoann RICHOMME (Paprec Arkéa) - FRA
    Alan ROURA (Hublot) - SUI
    Thomas RUYANT (For People) - FRA
    Damien SEGUIN (Groupe APICIL) - FRA
    Phil SHARP (OceansLab - Cleantech Accelerator) - GBR
    Kojiro SHIRAISHI (DMG MORI Global One) - JPN
    Sébastien SIMON (Groupe Dubreuil) - FRA
    Maxime SOREL (V and B - Monbana – Mayenne) - FRA
    Guirec SOUDÉE (Freelance.com) - FRA
    Nicolas TROUSSEL (NC) – FRA
    Denis VAN WEYNBERGH (D'Ieteren Group) - BEL
    Szabolcs WEORES (New Europe) - HUN
    Jingkun XU (Singchain Team Haikou) - CHN

Credit: Stefania Salucci
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Agenzia Del Porto
Logo SettemariYacht
Logo Velscaf
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2023 / Velanet