Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Novità
01/02/2023 - Marina Militare Nastro Rosa Tour

Il Marina Militare Nastro Rosa Tour prenderà il via anche quest’anno e si svolgerà nel periodo 30 giugno - 2 agosto (apertura villaggio a Genova il 24 giugno). L’evento, che porta il nome della Marina Militare e che la Forza Armata supporta attivamente nelle fasi di realizzazione, è organizzato da Difesa Servizi S.p.A. in collaborazione con SSi Sports & Events, e con il fondamentale supporto di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e della Federazione Italiana Vela. Proprio con ENIT, in qualità di Main Partner, verrà presentato il prossimo 12 febbraio in occasione del BIT di Milano. Il Tour, giunto alla terza edizione, ha ottenuto finora un risultato eccezionale posizionandosi, per grado di interesse, fra le prime tre competizioni veliche conosciute in Italia.

Il Giro dell’Italia a vela è un contenitore di valori istituzionali, sociali, ambientali, di brand e sportivi ed è nato in particolare per promuovere il progetto Valore Paese Italia, di cui è parte integrante. Sarà anche nel 2023 all’insegna della tecnologia, dell’ecologia e della mobilità sostenibile e, attraverso le varie iniziative collegate, diventerà un'esperienza consentita anche ai giovani e ai velisti non professionisti, coinvolgerà istituzioni, partner, investitori, e in generale esponenti del mondo del turismo, della comunicazione, dell’imprenditoria in una community capace di trasformare il Tour in energia e progetti concreti. Una condivisione molto sentita e partecipata sull’importanza strategica di una iniziativa, Valore Paese Italia, che si configura sempre più come progetto nazionale che, attraverso vari filoni tematici, mette i beni pubblici, quindi i beni comuni, al centro di un nuovo modello economico e di fruizione del territorio.

Il Tour 2023 partirà da Genova, dove inaugurerà il suo villaggio di regata per festeggiare l’arrivo dei team reduci dal giro del mondo The Ocean Race e celebrare la partenza del Giro del Mondo di nave Amerigo Vespucci, e si concluderà a Venezia, utilizzando il format vincente della passata stagione (offshore, inshore e board).  Si stanno definendo gli ultimi dettagli del calendario della manifestazione, prevista come sempre su otto frazioni. Il villaggio, con tante opportunità, sarà aperto al grande pubblico, con all’interno aree di incontro ricche di attività collaterali, dove seguire le regate, respirare appieno la passione per il mare, la vela e per le bellezze turistiche Italiane. In ogni località di tappa ci saranno gli “OPEN DAY” organizzati dalla Federazione Italiana Vela, momenti di avviamento allo sport della vela per i più giovani.

Con al centro del palinsesto il Giro dell’Italia a vela, l’organizzazione ha iniziato a tracciare le linee del 2023 che si articolerà su ulteriori quattro appuntamenti, tutti sotto le insegne Marina Militare Nastro Rosa e tutti di respiro fortemente internazionali. Si inizierà il 20 aprile a Livorno, con lo svolgimento del 2° Mediterranean Championship-Female Offshore, in collaborazione con Magenta Project. Poco più di un mese e in Francia sarà tempo di Double Mixed Offshore European Championship (1-8 giugno). Concluso il MMNRTour a luglio si tornerà quindi a regatare dopo un paio di mesi per contendersi il Double Mixed Offshore World Championship (2-8 ottobre), in palio lungo una rotta da definire che avrà inizio e fine a Taranto. Sarà la terza volta che questo importante evento viene affidato da World Sailing all’organizzazione di Difesa Servizi S.p.A. e SSI Events. Nemmeno il tempo di rifiatare che i Beneteau Figaro 3 saranno trasferiti a Venezia per l’iconica e sempre più attesa chiusura di stagione: il Marina Militare Nastro Rosa Veloce che, con le sue 1492 miglia di sofferenza sportiva da percorrere in doppio in un periodo dell'anno caratterizzato da condizioni dure e limitate ore di luce, si conferma come la regata più lunga del Mediterraneo.

“La Marina Militare e la vela presentano un legame indissolubile e radicato nel tempo. La vela è propria del DNA di ciascun marinaio, fa parte dei valori che accomunano questo sport alla vita, elemento di coesione dei nostri equipaggi proprio a partire dalla formazione, dove il coraggio, la generosità, la lealtà, lo spirito di squadra e la voglia di superare i propri limiti sono gli elementi fondanti per divenire un buon marinaio.  La vela è anche un continuo scambio d’esperienze, tra passato e futuro, fra tradizione marinaresca e nuove tecnologie e contribuisce all’impulso di crescita del comparto economico marittimo nazionale in questo che è definito il “secolo blu”. Il tema della marittimità è infatti uno dei fattori più importanti per lo sviluppo sostenibile e inclusivo dell’economia nazionale proprio per un paese come il nostro che con i suoi circa 8000 chilometri di costa presenta una posizione centrale nell’area mediterranea. Il Nastro Rosa Tour racchiude in se tutto questo e alimenta la sensibilità verso il mare e ciò che esso rappresenta per il nostro Paese” ha dichiarato il sottocapo di stato maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Giuseppe Berutti Bergotto.

“Siamo alla terza edizione del Giro dell’Italia a vela e questo ci rende orgogliosi e soddisfatti di questo risultato – ha esordito Luca Andreoli, Direttore Generale di Difesa Servizi. Il Marina Militare Nastro Rosa Tour, nato per dare valore al brand Marina Militare attraverso la vela, è presto diventato una efficace iniziativa per promuovere il nostro meraviglioso Paese, guardandolo da un’angolazione diversa che è quella del mare. Così Valore Paese Italia si è aperto a nuovi ambiti rispetto a quando, qualche anno fa, abbiamo avviato il progetto con al centro il patrimonio immobiliare pubblico insieme ad ENIT, all’Agenzia del Demanio e al Ministero della Cultura, arricchendosi ulteriormente con tematiche suggestive e di forte impatto. Questa manifestazione, quindi, continua ad essere una vetrina anche per le suggestive località marittime italiane, in quanto coniuga turismo, cultura, ambiente, mobilità dolce e identità territoriale. Punto di riferimento per le barche sarà come sempre la nostra rete di Fari italiani, che in fase di riconversione e di riutilizzo da sempre danno il nome alla flotta d’altura Marina Militare Nastro Rosa Tour”, ha concluso Luca Andreoli, Direttore Generale di Difesa Servizi S.p.A.

“Considerato che siamo ancora a gennaio il calendario potrebbe subire piccoli cambiamenti, ma anche nel 2023 il Marina Militare Nastro Rosa Tour saprà offrire il suo classico menù fatto di grandi sfide sportive, titoli da conquistare e record da battere. Per rendere ancora più unici i nostri eventi, anche il raggiungimento di un accordo con ORC, oltre a World Sailing, Eurosaf e FIV, i cui principali appuntamenti internazionali diventeranno selezione eccellente per partecipare come wild cards ai nostri eventi MMNRT, stiamo pensando a una classifica generale che tenga in considerazione i migliori risultati raccolti regatando nelle manifestazione gestite dal nostro brand, al fine di poter riconoscere il giusto merito ai protagonisti più determinati e costanti. Dato che i posti non sono infiniti, e che sono già diversi i velisti ad averci contattato dicendosi interessati ai nostri programmi, invito quanti vogliono vivere una grande stagione offshore, o confrontarsi nell’ambito della nostra flotta Waszp, a contattarci tramite il sito o i social media”, ha commentato Riccardo Simoneschi, leader di SSI Events.

Credit: Marina Militare Nastro Rosa Tour - Ufficio Stampa
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Sud Ovest
Logo Agenzia Del Porto
Logo Centro Nautico Levante
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2023 / Velanet