Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
07/01/2022 - Maserati Multi 70 alla RORC Transatlantic Race

Prenderà il via domani, 8 gennaio 2022 alle ore 11.00 UTC/ora locale (12.00 ora italiana), l’8a edizione della RORC Transatlantic Race, organizzata dal Royal Ocean Racing Club in collaborazione con Yacht Club de France.

Maserati Multi 70 e le altre 31 imbarcazioni iscritte alla regata partiranno in due flotte leggermente scaglionate (alle 11:00 UTC i multiscafi, alle 11:10 UTC i monoscafi) da Puerto Calero, Lanzarote, e percorreranno 2995 miglia superando le Canarie e navigando attraverso l’oceano Atlantico fino all’isola di Grenada, nei Caraibi orientali.

Maserati Multi 70 solcherà l’oceano in assetto volante, sfidando in una gara altamente competitiva i tre multiscafi rivali, due dei quali armati di foil di ultima generazione: Argo di Brian Thompson (USA), e PowerPlay che vede a bordo i velisti inglesi Giles Scott (tattico di Ineos Team UK in Coppa America e vincitore di due ori olimpici nella classe Finn) e Miles Seddon (che con Phaedo3 nel 2015 ha stabilito il record su questa tratta). Terzo competitor del team italiano è il maxi trimarano di 80 piedi Ultim Emotion 2 di Antoine Rabaste (FRA). Comune obiettivo sarà infrangere il record di 5 giorni, 22 ore, 46 minuti e 03 secondi, stabilito dal MOD70 Phaedo 3 di Lloyd Thornburg nel 2015.

“Prevediamo una regata bella e avvincente anche se la situazione meteo in questo momento appare complicata da una depressione piuttosto bassa che fa sparire l’Aliseo e quindi la rotta classica per i Caraibi si annuncia lenta e con poco vento. Forse la soluzione sarà andare a cercare venti più stabili attorno alla bassa e quindi fare una rotta nord malgrado ci siano alcuni passaggi difficili” spiega Giovanni Soldini. “La gara sarà molto combattuta con tre barche uguali - Maserati Multi 70, PowerPlay e Argo - e Ultim Emotion 2, più grande e molto pericoloso”.

Maserati Multi 70 partecipa alla RORC Transatlantic Race per la terza volta dopo aver gareggiato nelle edizioni del 2016 e del 2018, quando ha tagliato per primo la linea del traguardo con un tempo di 6 giorni, 18 ore, 54 minuti e 3 secondi. L’equipaggio che accompagnerà lo skipper Giovanni Soldini è composto da 5 esperti velisti: Vittorio Bissaro, Oliver Herrera Perez, Thomas Joffrin, Francesco Pedol, Matteo Soldini.

Per Giovanni Soldini e tutto il team di Maserati Multi 70, la regata transoceanica segna l’inizio di una nuova stagione di grandi sfide tecniche e sportive, di nuove partnership, di programmi al servizio della salvaguardia degli oceani.

FILA - Il ritorno di una storica partnership
Sulla starting line, Giovanni Soldini saluta il ritorno a bordo di FILA, marchio sportivo con una storia di sfide e innovazioni lunga più di 110 anni e partner di gloriose imprese oceaniche fin dal 1996. In comune oltre a un passato di avventure e primati nella navigazione d’altura che ha lasciato record indelebili e prodotto anche una giacca da vela entrata nell’immaginario collettivo, ci sono l’audacia, la performance intesa come luogo dove misurarsi con se stessi e gli elementi, la forte tensione verso il nuovo. Il sodalizio oggi si rinnova e, dalla linea di partenza, Soldini e FILA salpano ancora una volta insieme verso gli orizzonti del 2022.

*Save the Ocean, protect our future - L’impegno con UN - OCEAN DECADE*
In abbinamento a un programma agonistico che mira a portare alla piena maturazione il potenziale del multiscafo nel foiling oceanico, Giovanni Soldini si unisce al programma di Ocean Literacy, promosso dall’UNESCO tramite la Commissione Oceanografica Intergovernativa (COI) e che mira ad aumentare consapevolezza e conoscenza di tutti sul mare (oceanliteracy.unesco.org).

Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 2021- 2030 Decennio delle scienze del mare per lo sviluppo sostenibile: un appello alla mobilitazione rivolto alla comunità scientifica, ai governi, al settore privato e alla società civile perché dirigano energie, ricerca e innovazione tecnologica verso risultati concreti nella tutela della salute degli oceani.

In linea con questi obiettivi, in primavera si avvierà anche un processo di trasformazione del trimarano in laboratorio oceanografico, con l’installazione di un sistema capace di analizzare costantemente le acque allo scopo di misurare la quantità di co2 presente in superficie e mettere i dati raccolti al servizio della comunità scientifica.

Maserati - Rinnovata la collaborazione votata all'innovazione
Prosegue la collaborazione con Maserati, main sponsor che, oltre a dare il nome alla barca, coopera con Giovanni Soldini nel processo di trasferimento di know-how tecnologico applicato alla "barca-laboratorio". Gli ingegneri del Maserati Innovation Lab, in collaborazione con Soldini e la sua squadra analizzano costantemente i dati raccolti durante le navigazioni per studiare e sviluppare dei sistemi in grado di ottimizzare le performance del trimarano.
Innovazione tecnologica, prestazioni senza compromessi, voglia di competere e vincere: ecco cosa unisce la Casa del Tridente e Maserati Multi 70.

MASERATI MULTI 70 - L’equipaggio
A bordo con Giovanni Soldini:

Vittorio Bissaro (ITA) - nato nel 1987, inizia ad andare in barca a vela fin da bambino, su Optimist e Laser, per poi passare ai catamarani. Partecipa alle Olimpiadi di Rio 2016 nella classe Nacra 17 concludendo al quinto posto e vince il Campionato Mondiale Nacra17 nel 2019. A bordo di Maserati Multi 70 ha partecipato due volte alla RORC 600 Caribbean (nel 2017 e nel 2019), all’edizione del 2017 della Transpacific Yacht Race, oltre a prendere parte ad allenamenti e trasferimenti. Ha inoltre partecipato alla Rolex Middle Sea Race nel 2018 e ha fatto parte dell’equipaggio del trimarano in occasione di due record stabiliti nel 2021.

Oliver Herrera Perez (ESP) - nato a Fuerteventura nelle Canarie nel 1987, inizia a tirare i primi bordi a 9 anni in Optimist, per poi passare a regatare da adulto su Ims 500, Swan 45 e Rc44. Già parte dell’equipaggio del VOR 70 Maserati, continua a regatare come prodiere su Maserati Multi 70. Ha partecipato alla maggiorparte delle regate, record e trasferimenti del trimarano.

Thomas Joffrin (FRA) - originario delle Côtes-d’Armor in Bretagna, ha 22 anni e lavora nel mondo della vela dal 2018. Ha fatto parte del team del maxi trimarano Ultim Emotion 2 per due anni e a giugno 2021 ha partecipato alla Ocean Race Europe con il team austriaco. Ha al suo attivo 4 transatlantiche e oltre 50mila miglia in gara e trasferimento.

Francesco Pedol (ITA) - skipper professionista, esperto in trasferimenti di lunga durata, ha al suo attivo numerose traversate atlantiche. Da maggio 2021 fa parte del team Maserati Multi 70, sia come membro dell’equipaggio, sia come shore team.

Matteo Soldini (ITA) - fa parte dello shore team e collabora al progetto di Maserati Multi 70 dal suo inizio, dopo aver preso parte a quasi tutti i trasferimenti del VOR 70 Maserati. Ha al suo attivo numerose traversate atlantiche e ha partecipato a molte regate d’altura. A bordo di Maserati Multi 70 ha partecipato alla stragrande maggioranza delle regate, record e trasferimenti effettuati, accumulando tantissime miglia di navigazione.

Credit: Ufficio Stampa - Ludovica Sanfelice
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Ala Charter
Logo Agenzia Del Porto
Logo Centro Nautico Levante
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet