Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
22/01/2013 - Vendée Globe: sarà record?

Photo credit: © Alessandro Di Benedetto

Si avvicina, al 72esimo giorno di navigazione, la conclusione della circumnavigazione che probabilmente si rivelerà come la più veloce nella storia della regata e il giovane skipper francese François Gabart continua a condurre la flotta con un margine di circa 100 miglia su Armel Le Cleac'h, con il quale ha dato vita a una bellissima battaglia a distanza ravvicinata fin dall'Oceano Indiano.

Approssimandosi al centro dell'anticiclone delle Azzorre, Macif ha rallentato la sua corsa e il rivale ha approfittato per ridurre le distanze; per il secondo saranno probabilmente le prossime ore quelle in cui potrà avere la possibilità di riprendere il leader, tenuto conto che dopo la transizione nella zona di venti più deboli finirà la navigazione di bolina e il primo potra intercettare venti più freschi e favorevoli sul lato sud-ovest dell'alta pressione.

Gabart si trova ora alla latitudine delle Canarie e a meno di 1.800 miglia dal traguardo di Les Sables d'Olonne, da dove i solitari della Vendée Globe sono partiti il 10 novembre scorso.
Il record da battere è quello stabilito da Michel Desjoyeaux nella scorsa edizione in 84 giorni, 3 ore, 9 minuti e 8 secondi.
Desjoyeaux, l'unico skipper ad aver vinto due volte questa durissima corsa intorno al mondo in solitario e senza scalo, è il "padrino" del giovane skipper e lo ha aiutato nella preparazione in vista della prima partecipazione alla Vendée Globe (i due hanno anche partecipato insieme all'ultima edizione della Barcelona World Race, conclusasi anzitempo per disalberamento al largo di Città del Capo).

Alle spalle dei primi Jean-Pierre Dick mantiene il suo vantaggio di circa 250 su Alex Thomson e continua la lotta per la quinta posizione tra cinque skipper che stanno faticosamente risalendo l'Atlantico, ancora lontani dall'equatore.

In coda sfortunato incidente per Alessandro Di Benedetto, che comunque mantiene alto il morale; stanchissimo dopo aver dovuto per due volte salire in testa d'albero, si è infortunato a causa di una repentina sbandata della sua barca, probabilmente rompendosi una costola.

Posizioni del 21/01/2013, ore 20,00:

  1. François Gabart - Macif - a 1786 miglia dall'arrivo
  2. Armel Le Cléac'h - Banque Populaire - a 109 miglia dal primo
  3. Jean-Pierre Dick - Virbac Paprec 3 - a 418 miglia dal primo
  4. Alex Thomson - Hugo Boss - a 676 miglia dal primo
  5. Jean Le Cam - SynerCiel - a 2303 miglia dal primo
  6. Mike Golding - Gamesa - a 2307 miglia dal primo
  7. Dominique Wavre - Mirabaud - a 2498 miglia dal primo
  8. Javier Sansó - Acciona - a 2565 miglia dal primo
  9. Arnaud Boissières - Akena Verandas - a 2622 miglia dal primo
  10. Bertrand De Broc - EDM Projets - a 3196 miglia dal primo
  11. Tanguy De Lamotte - Initiatives-coeur - a 3475 miglia dal primo
  12. Alessandro Di Benedetto - Team Plastique - a 4268 miglia dal primo

  13. Bernard Stamm - Cheminées Poujoulat - RITIRATO il 09/01/2013
    Vincent Riou - PRB - RITIRATO il 25/11/2012
    Zbigniew Gutkowski - Energa - RITIRATO il 21/11/2012
    Jérémie Beyou - Maitre CoQ - RITIRATO il 19/11/2012
    Samantha Davies - Saveol - RITIRATO il 17/11/2012
    Louis Burton - Bureau Vallée - RITIRATO il 16/11/2012
    Marc Guillemot - Safran - RITIRATO il 11/11/2012
    Kito de Pavant - Groupe Bel - RITIRATO il 12/11/2012

 

Articoli correlati: Vendée Globe 2012-13
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Agenzia Del Porto
Logo Riviera Vento
Logo Compagnia degli Skippers Oceanici
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet