Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
08/01/2013 - Vendée Globe: lotta aperta per il terzo posto

Photo credit: © Tanguy de Lamotte

Nella difficile progressione verso nord nell'Atlantico, di bolina, François Gabart ha guadagnato miglia di vantaggio Armel Le Cleac'h, mentre, al contrario, si riducono le distanze tra Alex Thomson e Jean-Pierre Dick che ieri mattina ha rischiato di disalberare per la rottura dello strallo al punto di attacco sullo scafo.
E' riuscito ad evitare l'uscita di scena dalla competizione deviando prontamente su una rotta, verso est, che gli ha fatto perdere molta acqua, riuscendo infine con molta fatica a ripristinare una attrezzatura che comunque influirà negativamente sulla competitività di Virbac Paprec 3.
Lotta quindi aperta per il terzo posto, con lo skipper di Hugo Boss che al rilevamento delle 20,00 era a poco più di 150 miglia dal rivale.

Questa mattina un altro solitario ha doppiato l'ultimo grande capo della navigazione e iniziato la risalita dell'Atlantico, Jean Le Cam su SynerCiel, al suo quarto Capo Horn.
Proprio in queste acque, poco dopo il passaggio del capo, quattro anni fa, durante la scorsa edizione della Vendée Globe, Le Cam fu protagonista di una drammatica disavventura: nella notte del 6 gennaio VM Matériaux, il 60 piedi dello skipper francese, perse la chiglia e si rovesciò.
Allertati i soccorsi, anche i compagni di regata Riou e Le Cléac’h, che seguivano a circa 200 miglia, furono dirottati sulla zona dove si trovava Le Cam che alla fine fu tratto in salvo proprio da Vincent Riou che riuscì, non senza difficoltà, a recuperare il compagno a bordo del suo PRB. Nella manovra di recupero PRB si danneggiò per l'urto con il relitto e disalberò il giorno seguente (Vendée Globe 2008/2009).

Alle spalle di Le Cam ben 5 imbarcazioni si apprestano a tornare nelle prossime ore in Atlantico.
La prima sarà Gamesa, il 60 piedi dello skipper britannico Mike Golding, un veterano della vela oceanica che oggi commentava l'approssimarsi al passaggio dichiarando che quasi sicuramente questo sarà il suo ultimo Capo Horn.

In ottava posione, pochissime miglia dietro Dominique Wavre, Bernard Stamm, che in seguito alle disavventure con gli idrogeneratori del suo Cheminées Poujoulat è rimasto quasi a secco di carburante per l'energia necessaria a bordo e che sta progettando un rifornimento in mare che potrebbe essere realizzato da una barca che sta partecipando a una spedizione ambientale attualmente a Ushuaia.
La gara di Stamm continua anche perché sabato scorso la giuria che lo aveva estromesso dalla competizione ha riaperto il caso in seguito alla testimonianza dei marinai della nave russa "Professor Khoromov".

In nona e decima posizione altre due barche vicinissime tra loro, con Arnaud Boissières (Akena Verandas) che precede lo skipper spagnolo Javier Sansò su Acciona il quale non ha mai avuto problemi di energia essendo ill suo 60 piedi equipaggiato con particolare attenzione su questo versante e per poter affrontare tutta la navigazione attraverso la produzione da fonti rinnovabili.

Tra le altre barche ancora in Oceano Pacifico disavventura a bordo di Initiatives-Coeur di Tanguy de Lamotte per la rottura della drizza del gennaker; il recupero della vela in acqua è costata allo skipper due ore di duro lavoro e, nelle manovre, una avaria alla randa che per ora non potrà alzare oltre la prima mano di terzaroli.

Posizioni del 08/01/2013, ore 20,00:

  1. François Gabart - Macif
  2. Armel Le Cléac'h - Banque Populaire - a 100 miglia dal primo
  3. Jean-Pierre Dick - Virbac Paprec 3 - a 457 miglia dal primo
  4. Alex Thomson - Hugo Boss - a 630 miglia dal primo
  5. Jean Le Cam - SynerCiel - a 1670 miglia dal primo
  6. Mike Golding - Gamesa - a 1895 miglia dal primo
  7. Dominique Wavre - Mirabaud - a 1985 miglia dal primo
  8. Bernard Stamm - Cheminées Poujoulat - a 2028 miglia dal primo
  9. Arnaud Boissières - Akena Verandas - a 2228 miglia dal primo
  10. Javier Sansó - Acciona - a 2241 miglia dal primo
  11. Bertrand De Broc - EDM Projets - a 3581 miglia dal primo
  12. Tanguy De Lamotte - Initiatives-coeur - a 3853 miglia dal primo
  13. Alessandro Di Benedetto - Team Plastique - a 4662 miglia dal primo

  14. Vincent Riou - PRB - RITIRATO il 25/11/2012
    Zbigniew Gutkowski - Energa - RITIRATO il 21/11/2012
    Jérémie Beyou - Maitre CoQ - RITIRATO il 19/11/2012
    Samantha Davies - Saveol - RITIRATO il 17/11/2012
    Louis Burton - Bureau Vallée - RITIRATO il 16/11/2012
    Marc Guillemot - Safran - RITIRATO il 11/11/2012
    Kito de Pavant - Groupe Bel - RITIRATO il 12/11/2012

 

Articoli correlati: Vendée Globe 2012-13
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo SkipperClub
Logo Ala Charter
Logo Sud Ovest
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet