Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
05/01/2013 - Vendée Globe: quattro in Atlantico

Photo credit: © Alex Thomson/Hugo Boss/Vendée Globe

Dopo 56 giorni dalla partenza i primi quattro solitari della regata sono tornati a navigare nell'Oceano Atlantico; dopo la coppia di testa, François Gabart e Armel Le Cleac'h, che a tempo di record, il 1 gennaio, hanno doppiato il mitico capo del continente americano, è stata la volta di Jean-Pierre Dick (al suo quinto Capo Horn), e, ieri mattina, quella di Alex Thomson.

Lo skipper inglese di 38 anni, al suo primo Capo Horn in solitario, che nelle ultime ore ha recuperato moltissime miglia dello svantaggio sui primi, sta confermandosi un grande navigatore e sta riuscendo, con il suo Hugo Boss, barca del 2007, a tallonare gli Imoca di ultima generazione ( Banque Populaire e Virbac Paprec 3 sono stati varati nel 2010, Macif nel 2011).

Il resto della flotta naviga ancora nel Pacifico: Jean Le Cam (SynerCiel) sarà il quinto ad entrare in Atlantico mentre alle sue spalle un gruppo di ben 5 skipper si danno battaglia a distanza ravvicinata all'altezza dell'ultimo passaggio obbligato del percorso.
Tra loro si trova Bernard Stamm, sul quale pende ancora la sanzione che potrebbe escluderlo dalla competizione, che nel frattempo ha recuperato due posizioni e insegue a poco meno di 60 miglia Dominique Wavre.

La decisione di squalificare Stamm da parte della giuria internazionale della Vendée Globe è stata presa in seguito all'assistenza ricevuta dall'esterno durante la sosta a Sandy Bay, nell'aripelago neozelandese delle isole Auckland.
In quella occasione, mentre lo skipper, ancorato nella baia dove si trovava anche la nave scientifica russa “Professor Khoromov”, tentava la riparazione degli idrogeneratori del suo Imoca 60 piedi, l'ancora della barca non aveva tenuto sul fondale. Vista la situazione di pericolo Stamm aveva contattato con il VHF la nave russa e concordato di ormeggiarsi alla nave stessa e durante la manovra un marinaio russo era salito a bordo di Cheminées Poujoulat.
E' stata così violata la regola che non permette ai solitari di ricevere alcuna assistenza esterna.
Stamm ha chiesto un riesame della decisione all'organizzazione della regata, fornendo nuovi elementi per giudicare l'accaduto ed è attualmente, comprensibilmente in apprensione, in attesa di una decisione definitiva.

Sono in prossimità di validare la porta "Pacifico ovest" Bertrand De Broc e Tanguy De Lamotte mentre chiude la flotta, a oltre 5.000 miglia di distacco dal primo, il navigatore italo-francese Alessandro Di Benedetto, che oggi festeggia il suo 42esimo compleanno.

In testa alla flotta, ben oltre le Isole Malvine e a meno di 6.000 miglia dal traguardo, sono ora circa 40 le miglia in più che separano Armel Le Cleac'h da Les Sables d'Olonne rispetto al leader François Gabart e le prossime ore potrebbero riservare delle sorprese per le diverse scelte degli skipper nell'affrontare l'anticiclone posto sulla loro rotta, con Le Cleac'h che sembra privilegiare la ricerca del nord, prendendosi qualche rischio in più, e Gabart che si sta posizionando più a est per assicurarsi un flusso più costante.

Da notare che nel frattempo gli inseguitori si riavvicinano ai primi, specialmente Jean-Pierre Dick, che oltre ad aver accorciato le distanze nelle ultime ore continua ad essere più veloce della coppia di testa.

Posizioni del 05/01/2013, ore 16,00:

  1. François Gabart - Macif
  2. Armel Le Cléac'h - Banque Populaire - a 41 miglia dal primo
  3. Jean-Pierre Dick - Virbac Paprec 3 - a 269 miglia dal primo
  4. Alex Thomson - Hugo Boss - a 666 miglia dal primo
  5. Jean Le Cam - SynerCiel - a 1896 miglia dal primo
  6. Mike Golding - Gamesa - a 2260 miglia dal primo
  7. Dominique Wavre - Mirabaud - a 2348 miglia dal primo
  8. Bernard Stamm - Cheminées Poujoulat - a 2405 miglia dal primo
  9. Javier Sansó - Acciona - a 2438 miglia dal primo
  10. Arnaud Boissières - Akena Verandas - a 2487 miglia dal primo
  11. Bertrand De Broc - EDM Projets - a 3834 miglia dal primo
  12. Tanguy De Lamotte - Initiatives-coeur - a 4106 miglia dal primo
  13. Alessandro Di Benedetto - Team Plastique - a 5011 miglia dal primo

  14. Vincent Riou - PRB - RITIRATO il 25/11/2012
    Zbigniew Gutkowski - Energa - RITIRATO il 21/11/2012
    Jérémie Beyou - Maitre CoQ - RITIRATO il 19/11/2012
    Samantha Davies - Saveol - RITIRATO il 17/11/2012
    Louis Burton - Bureau Vallée - RITIRATO il 16/11/2012
    Marc Guillemot - Safran - RITIRATO il 11/11/2012
    Kito de Pavant - Groupe Bel - RITIRATO il 12/11/2012

 

Articoli correlati: Vendée Globe 2012-13
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Ala Charter
Logo SkipperClub
Logo Agenzia Del Porto
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet