Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
17/10/2012 - Vendée Globe 2012-13

La VII edizione della Vendée Globe partirà sabato 10 novembre 2012.

Gli skipper che partecipano alla Vendée Globe navigheranno in solitario attorno al mondo, senza scalo e senza assistenza, per più di 24.000 miglia, in un percorso lungo il quale doppieranno i tre grandi capi, Buona Speranza, Leeuwin e Horn, prima di far ritorno al porto di partenza, Les Sables d'Olonne, nella regione francese della Vandea.

La Vendée Globe è l'Everest del mare, sicuramente la più dura delle regate oceaniche, una sfida dove i marinai e le attrezzature sono impegnati al massimo.
Le imbarcazioni che partecipano alla Vendée Globe sono monoscafi di 60 piedi (18,28 metri) della classe Imoca, l’associazione che gestisce queste barche nate per le regate oceaniche, per le quali viene profuso un costante impegno sul versante dell’innovazione, sia riguardo alla competitività che alla sicurezza.

La Vendée Globe è anche una avventura tra le più affascinanti nel mondo della vela e suscita un grande interesse tra gli appassionati.
L'evento potrà essere seguito, oltre che su tutti gli spazi dedicati su internet, anche attraverso la partecipazione alla regata virtuale su virtualregatta.com che già nella scorsa edizione ha visto "navigare" molte migliaia di barche; inoltre sarà possibile avvicinare "dal vivo" skipper e barche a Les Sables d'Olonne e seguire la corsa, dopo la partenza, dalla base dell'organizzazione della regata a Parigi.
Skipper e imbarcazioni dovranno essere nel porto francese già da venerdì 19 ottobre e dal giorno successivo sarà aperto anche il "Village du Vendée Globe 2012-2013" che accoglierà i visitatori fino a domenica 11 novembre.
In seguito il quartier generale dell’organizzazione si trasferirà a Parigi, alla Tour Montparnasse, dove la direzione della corsa seguirà gli skipper 24 ore su 24; il "PC Course" sarà aperto ogni giorno anche a un numero limitato di visitatori.

La regata si corre ogni 4 anni fin dal 1989.
La prima edizione fu vinta da Titouan Lamazou, primo dei 7 navigatori che conclusero la regata; Lamazou completò la circumnavigazione del globo in 109 giorni, 8 ore, 48 minuti e 50 secondi.
Gli altri vincitori sono: Alain Gautier (1992-1993), Christophe Auguin (1996-1997), Michel Desjoyeaux (2000-2001), Vincent Riou (2004/2005) e ancora Michel Desjoyeaux nell’ultima edizione (2008/09).
Desjoyeaux, che tagliò il traguardo l’1 febbraio 2009 dopo 84 giorni, 3 ore, 9 minuti e 8 secondi di navigazione (28.300 miglia alla media di 14 nodi), è anche il detentore del record della regata.

Il percorso della Vendée Globe è semplice: giro del mondo da ovest a est passando dai tre grandi capi, Buona Speranza, Leeuwin e Horn.
La rotta meno lunga sarebbe la più meridionale ma, al fine di evitare il rischio di collisioni con icebergs e di garantire una maggior sicurezza ai solitari, sono stati posizionati lungo il percorso dei passaggi obbligati che impediranno ai partecipanti di spingersi eccessivamente a sud.
Questi passaggi, che la direzione della corsa potrà eventualmente ancora variare in caso di particolari condizioni meteorologiche, sono fissati in:
- Gough Island da lasciare a dritta
- Porte Atlantique 42° 00 S 005°00 E 015° 00 E
- Porte Kerguelen 50°00 S 040° 00 E 050° 00 E
- Heard Island da lasciare a dritta
- Porte Ouest Australie 46°00 S 103° 00 E 113° 00 E
- Porte Est Australie 50° 00 S 136° 00 E 147° 00 E
- Porte Nouvelle Zélande 52° 00 S 180 ° 00 E/W 170° 00 W
- Porte Ouest Pacifique 52° 00 S 145° 00 W 135° 00 W
- Porte Est Pacifique 52 ° 00 S 110 ° 00 W 100° 00 W

Gli iscritti a questa settima edizione sono 20: tanti i "veterani" e i nomi conosciuti nel circuito della "course au large" ma anche qualche nuovo skipper a cimentarsi nell’impresa, come l’italo-francese Alessandro Di Benedetto, i francesi Burton, De Lamotte e Gabart, il polacco Gutkowski e lo spagnolo Sansó.
Unica donna della flotta sarà la skipper britannica Samantha Davies, alla sua seconda partecipazione dopo quella della scorsa edizione che la vide concludere al quarto posto.
Molte imbarcazioni della flotta, ora con un nuovo nome, sono appartenute ad altri navigatori. Per esempio Maitre CoQ, di Jérémie Beyou, è il monoscafo disegnato dal Bruce Farr Yacht Design, varato nel 2007, che, con il nome di Foncia, Michel Desjoyeaux condusse alla vittoria nella scorsa edizione.
Tra gli Imoca 60 varati più di recente (7 su 20) alcuni appartengono a skipper dal palmares prestigioso che possono considerarsi tra i favoriti per la vittoria, come Vincent Riou su PRB, l'unico in gara ad aver già vinto una Vendée Globe, o Jean-Pierre Dick (Virbac Paprec 3), ma anche a esordienti in questa competizione come François Gabart, il più giovane tra i concorrenti, su Macif, e Javier Sansó, che navigherà su una barca, Acciona, in cui tutta l'energia necessaria a bordo sarà prodotta da fonti rinnovabili.

Gli skipper iscritti alla Vendée Globe 2012-2013:

 

Articoli correlati: Vendée Globe 2012-13
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo Sud Ovest
Logo SkipperClub
Logo Velscaf
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet