Attendere prego, invio in corso
AREA OPERATORI               
Login Registrati»
Password?
Notizie
14/08/2012 - Londra 2012: le medaglie e i piazzamenti azzurri

G.Conti-G.Micol - Photo credit: FIV/C.Borlenghi

Con la dispunta delle regate finali del Match Race Femminile si è concluso sabato scorso il programma della vela alle XXX Olimpiadi di Londra 2012.

La finale per l'Oro olimpico ha visto impegnati l'equipaggio spagnolo di Tamara Echegoyen contro l'equipaggio australiano di Olivia Price.

Anche un pò di azzurro nella finale di oggi con la presenza dell'Umpire (Arbitro) italiano Alfredo Ricci, per lui un bel riconoscimento a livello internazionale.

Le spagnole vincono la prima prova, ma la seconda è appannaggio delle australiane. Nella terza, bel duello nella prima bolina con Echegoyen che gira prima. Nel lato di poppa Price attacca e con una splendida planata passa la spagnola, ma perde il controllo, cade in acque e la barca straorza. Viene recuperata, come prevede il regolamento dalle sue compagne, ma la regata è finita. Vince Echegoyen (ESP) che termina il giro in tutta tranquillità.
Nella quarta prova bellissima prima bolina con un duello al cardiopalma tra le due barche. La spunta l'Australia che passa prima alla boa. Price è determinatissima e controlla agevolmente le spagnole: va a vincere portandosi sul due a due.
Nella regata decisiva ottima partenza delle spagnole che nonostante i ripetuti attacchi di Price nella bolina girano prime. Alla fine della poppa all'arrivo in boa, Price attacca ma viene penalizzata. Niente da fare vincono le spagnole Tamara Echegoyen-Sofia Toro-Angela Pumariega.

Argento per l'australiane Olivia Price-NinaCurtis-Lucinda Whitty.

Nella Petit Final a disputarsi il bronzo l'equipaggio russo di Ekaterina Skudina contro le finlandesi di Silja Lehtinen. La spunta con il punteggio di 3-1 la Finlandia.
Prima regata a favore delle finlandesi che passano le avversarie nell'ultimo lato. Pronta rivincita della Skudina che si porta sull'uno a uno e gira davanti anche l'ultima boa della terza regata. Le finlandesi però non mollano e con una planatona superano nel finale le russe e si portano sul due a uno. Nella quarta regata le russe incappano in una penalità in partenza e i giochi sono fatti per le finlandesi Silja Lethinen-Silja Kanerva- Mikaela Wulff che vincono il bronzo, anche se devono tenere il fiato sospeso per più di mezz'ora per una protesta delle russe che rivendicano una partenza anticipata delle finlandesi.


Le Medaglie Olimpiche e i piazzamenti degli italiani:

470 maschile
Oro: Mathew Belcher-Malcom Page (AUS),
Argento: Luke Patience-Stuart Bithell (GBR)
Bronzo: Lucas Calabrese –Juan de la Fuente (ARG)i.

Gabrio Zandonà (CV Marina Militare)-Pietro Zucchetti (SV Fiamme Gialle) chiudono la loro partecipazione olimpica al 4° posto con i parziali 6-(26)-1-8-6-14-8-4-11-3-6M e 72 punti.

470 femminile
Oro: Jo Aleh-Olivia Powrie (NZL)
Argento: Hannah Mills-Saskia Clark(GBR)
Bronzo: Lisa Westerhof-Lobke Berkhout (NED).

Giulia Conti- Giovanna Micol (CC Aniene) chiudono le Olimpiadi di Londra 2012 al 5° posto con i parziali 8-10-(18)-2-3-1-16-16-6-7-2M e 73 punti.

49er
Oro: Nathan Outteridge-Iain Jensen (AUS),
Argento: Peter Burling-Blair Tuke (NZL)
Bronzo per Allan Norregaard-Peter Lang (DEN) .

Gli azzurri Giuseppe Angilella – Gianfranco Sibello chiudono le Olimpiadi di Londra 2012 al 9° posto (parziali 14-11-13-10-11-7-8-12-15-3-13-(18)-9-5-1-8M.

RS:X Femminile
Oro: Marina Alabau (ESP)
Argento: Tuuli Petäjä (FIN)
Bronzo: Zofia Noceti-Klepacka (POL).
L’azzurra Alessandra Sensini chiude la sua sesta esperienza olimpica al 9° posto (parziali (12)-9-11-8-11-9-6-10-9-8M.)

RS:X Maschile
Oro: Dorian Van Rijsselberge (NED)
Argento: Nick Dempsey (GBR)
Bronzo per Miarczynski (POL).

Federico Esposito chiude la sua prima esperienza olimpica al 34° posto con i parziali 31-30-33-31-32-(36)-33-35-29-15 e 269 punti.

Laser Standard
Oro: Tom Slingsby (AUS)
Argento: Pavos Kontides (CIP)
Bronzo: Rasmus Myrgren (SWE).

Michele Regolo (SV Fiamme Gialle) conclude la sua esperienza olimpica al 35° posto con i parziali 31-35-(46)-10-21-32-45-35-43-30 e 208 punti.

Laser Radial
Oro: Lijia Xu (CN)
Argento: Bouwmeester (NED)
Bronzo: Evi Van Acker

Francesca Clapcich (Cv Aeronautica Militare) conclude la sua esperienza olimpica al 19° posto con i parziali 20-16-24-7-9-(27)-18-25-21-19 e 159 punti.

Finn
Oro: Ben Ainslie (GBR)
Argento: Hogh-Christensen (DEN)
Bronzo: Jonathan Lobert (FRA)

Filippo Baldassari (SV Fiamme Gialle) chiude la sua prima esperienza olimpica al 22° posto con i parziali 20-22-(24)-21-14-21-17-18-18-13 e 164 punti.

Star
Oro: Fredrik Loof - Max Salminen (SWE)
Argento: Iain Percy - Andrew Simpson (GBR)
Bronzo: Robert Scheidt - Bruno Prada (BRA).
Nella classe Star non vi erano azzurri in regata.

Match Race Femminile
Oro: Tamara Echegoyen-Sofia Toro-Angela Pumariega (ESP)
Argento: Olivia Price-Nina Curtis-Lucinda Whitty (AUS)
Bronzo: Silja Lethinen-Silja Kanerva- Mikaela Wulff (FIN)


Lo staff tecnico della Federazione Italiana Vela era composto da:
- Luca De Pedrini, DT e tecnico della classe 470 maschile e 49er;
- Valentin Mankin, tecnico della classe 470 maschile e 49er;
- Paolo Ghione, tecnico della classe RS:X maschile e femminile;
- Gianluigi Picciau, tecnico della classe 470 femminile;
- Francesco Caricato, tecnico della classe Laser Radial;
- Egon Vigna, tecnico della classe Laser Standard;
- Luca Devoti, tecnico della classe Finn.

Il team era completato da:
- Guglielmo Vatteroni, Team Manager;
- Roberto Ferrarese, Stratega e supporto meteo;
- Stefano Gallino, Metereologo;
- Luca Ferraris, Medico;
- Roberta Ciampolini, Fisioterapista;
- Sebastiano Zuppardo, Fisioterapista.

Articoli correlati: Olimpiadi Londra 2012
Credit: Ufficio Stampa FIV
Redazione Velanet

SEZIONE NOTIZIE
  Notizie
Le notizie dal mondo della vela.
Ricerca le più datate in Archivio
Novità
Nuovi prodotti, iniziative, novità.
Ricerca le più datate in Archivio
InfoAziende
I comunicati degli operatori
 
ARGOMENTI
   
ARCIPELAGO
 
Logo SkipperClub
Logo Agenzia Del Porto
Logo Ala Charter
 
   Website info    |    Contatti copyright 1996-2012 / Velanet