NUMERO: 1836311903 | Lug - Dic 2012
SOMMARIO
MENU
Le carrellabili

Mini cruiser alla riscossa

Nella mia ricerca pressoché forsennata di identificare la mia barca ideale mi sono imbattuto in due "barchini" veramente interessanti che vi voglio presentare e diciamo che sono in tutto e per tutto raffigurati nell'ultima vignetta di Mario, insomma la barchina che si è idealmente comprato dopa  aver, altrettanto idealmente, bruciato il suo Piviere. Sappiamo tutti benissimo che quella di Mario è solo una provocazione ma in effetti in un paese dove l'arte di arrangiarsi la fa da padrone e dove oramai vige la legge del più forte ci sono veramente poche speranze di poter vivere una nautica "giusta" e per tutti. Purtroppo viene da pensare che questo sia solo l'inizio, le ingiustizie sociali si alimentano proprio creando delle sacche di privilegio per pochi, e via via sempre di più: oggi è la nautica, domani saranno le vacanze, dopodomani la scuola, .....
Ma andiamo oltre, per prima cosa qual'è la mia barca ideale, lasciando da parte le derive e i dinghy anche se mi rendo conto che un dignitosissimo dinghy classico farebbe altrettanto figura quanto un cabinatino piccolo piccolo:
1) day sailer, massimo tre giorni di crociera;
2) due posti letto, oramai i figli vanno per conto loro;
3) si porta con una piccola utilitaria, i macchinoni non servono più e costano troppo;
4) distanza dalla costa: 3 miglia possono bastare, ma vi dico onestamente che io ho vissuto gran parte della mia meravigliosa esperienza nautica entro un miglio dalla costa;
5) entra tutta dentro il giardino e/ o nella rampa del garage;
6) si sposta con il carrello senza fatica;
7) si ala e si vara anche da spiaggia con sabbia dura;
8) può essere tranquillamente tenuta "a secco" in un circolo velico per derive.
Credo di aver detto tutto, la prima barca è un mito riproposto, la seconda una novità.

Il ritorno del Maraudeur, plan Herbulot

Dal sito Minicroseur


Mi piace, mi piace e mi piace questo piccolo veliero creato nel 1958 da J.J. Herbulot e brillantemente riproposto dal cantiere francese A.C.B.. La vendita è curata da Minicroseur, distributore specializzato in piccoli velieri carrellabili, nel suo sito potrete trovare anche delle ottime occasioni di altre barche.

Queste sono le caratteristiche tecniche principali:

Lunghezza: 4.95 m

Larghezza: 1.85 m

Peso: 320 kg

Peso deriva: 75 kg

Pescaggio 0.30 - 1.15 m

Sup. velica: 14.3 mq


Dal sito Minicroseur


Il suo prezzo si aggira intorno ai 15000 € pronto a navigare, ma c'è un opzione anche a prezzo inferiore, se non si mettono gli oblò, etc. Il distributore, volendo, lo offre a rate a 275€/mese per sei anni. Mi sembra veramente un'ottima barchina da tenere sotto casa e gestibile facilmente con il carrello, considerato il suo peso.

Insomma bella e veramente elegante questa riedizione del Maraudeur di Herbulot. Questo è il sito dell'Associazione Asmaraudeur dove potrete trovare tutte le informazioni su questo piccolo e delizioso veliero carrellabile.


LIS Family, piccolo è bello


Foto tratta dal blog di Safaga


Pragmatisch, questa secondo me è la vera carta vincente dei popoli nordeuropei e lo dimostrano con questa piccola imbarcazione a vela commercializzata da Gade-Boote per essere portata ovunque ma allo stesso tempo disponibile con una "cabina per due".

Queste dovrebbero essere le sue caratteristiche tecniche principali:

Lunghezza f.t.: 5 m

Lunghezza galleggiamento: 4.62

Larghezza: 1.72 m

Larghezza al galleggiamento: 1.32 m

Pescaggio: 0.30 - 1.25 m

Altezza in cabina: 1.10 m

Peso con deriva: 240 - 280 kg

Lunghezza albero: 5.87 m

Sup. velica: 13 mq

Il suo prezzo parte dai 10000 €, questo è il sito dove si trovano i prezzi: Gade-Boote


Dal sito Lis-Klasse




05/01/2011 Francesco Lenzi


Questa pagina è stata visualizzata n. 893 volte

12 Commenti


credits