NUMERO: 1836311903 | Lug - Dic 2012
SOMMARIO
MENU
Altro

CROCIERA CON UNA BARCHINA (wari punti da soddisfare)

CROCIERA CON UNA BARCHINA (wari punti da soddisfare)

L’argomento è spesso accennato in molte discussione tra velisti, ma difficilmente lo si affronta completamente ed in modo esaustivo. Lo scritto che segue non ha velleita' di risoluzione ma solo di innescare qualche riflessione.

Si tratta della fattibilità o meno di trascorrere qualche giorno (es una settimana) in una piccola barca (quali sono le carrellabili intorno ai 6 – 7 mt max) utilizzando la stessa senza avere un punto di appoggio fisso (es residence o campeggio oppure hotel etc) e quindi pernottandoci anche, avendo la sola possibilità di usufruire, se in porto, dei servizi a terra quali bagni e docce pubbliche, nonche’ ristoranti pizzerie e, naturalmente, market per le provviste.

Tale valutazione dovrebbe essere riferita non ad un gruppo di giovani (normalmente disposti a tutto se interessati al divertimento oppure a una specifica passione) ma ad una famiglia media, di età media (non piu’ giovanissimi quindi) con uno o due figli in età adolescenziale (dopo non seguirebbero comunque i genitori).

I pareri sono controversi: secondo alcuni una tale forma di vacanza è mal sopportabile, secondo altri essa dovrebbe essere possibile e non troppo scomoda.

Puo' essere tentata una schematizzazione:

I punti da soddisfare sono WARI: non e' un errore di battitura (la w al posto della v), la parola è l’acronimo dei bisogni basilari il cui soddisfacimento rappresenta la condizione necessaria (ma non sufficiente) per la effettuazione di una piccola crociera:

W sta per WC: spesso malvolentieri nominato ma necessario per soddisfare le esigenze del proprio metabolismo;

A sta per alimentazione: in crociera occorre comunque, poco o tanto che sia, pensare a come nutrirsi;

R sta per riposo: anche in questo caso, poter dormire in modo soddisfacente e’ alla base di qualsiasi attività che duri piu’ di 24h;

I sta per igiene personale: la possibilità cioe’ di poter curare la propria persona in modo da restare nella "normalità" per piu’ di un giorno.

Si potrebbe anche dire che in crociera occorrono i R.E.M.I. (Riposo, Energia, Metabolismo, Igiene).

Sul primo punto (WC) i problemi da risolvere su piccole barche sono essenzialmente di due tipi: che tipo di "attrezzatura" utilizzare e ove posizionare tale attrezzatura.

Riguardo al tipo di attrezzatura si puo' dire che il wc chimico diventa una scelta quasi scontata mentre i problemi nascono sul dove metterlo, non tanto come spazio vero e proprio quanto in relazione alla necessaria privacy che certe operazioni richiedono. In questo, avere un locale apposito sembra la migliore soluzione ma andrebbero verificate le dimensioni minime necessarie per esso, nonche’ la praticabilita' di reale e possibile aerazione.

L’altra ipotesi è quella dell’"open space" tipico della maggior parte delle barche intorno ai 6 - 7 mt di lunghezza: nello stesso ambiente sono le cuccette, i fornelli il lavandino e (orrore!!) il wc chimico. Scritto cosi’ suona proprio male… In realtà la questione è in modo diverso, tutte queste cose non sono infatti ne’ nello stesso posto ne’ nello stesso istante, ma è l’ambiente che si trasforma, a seconda delle esigenze, in cucina, camera da letto e bagno. Scaglionando le proprie necessità in modo da poter essere sottocoperta uno per volta…. i problemi dovrebbero poter essere superati senza troppi imbarazzi.

Naturalmente, affinche’ cio’ sia possibile, deve esistere affiatamento tra i componenti dell’equipaggio quale è quello che si ha, per esempio, con la stessa famiglia.

Sul secondo punto (Alimentazione) non c’e’ molto da dire se non che i ristorantini, le pizzerie e/o tavola calda normalmente abbondano nei posti di villeggiatura (e non sono solo gli armatori di piccole barche a servirsene)…

Sul terzo punto (Riposo) diciamo che su una barca a vela, seppur piccolissima, 3 o 4 posti abbastanza comodi "ci stanno".

Infine sul quarto punto (Igiene), che è strettamente correlato al primo, diciamo che …. una doccia in pozzetto si puo’ sempre fare ma che comunque essa serve piu’ per eliminare il disagio del sale sulla pelle che per esigenze reali di pulizia (visti i bagni frequenti in acqua di mare) ….. Per quanto riguarda altre esigenze, un piccolo lavabo od una bacinella in plastica si trovano sempre anche in una barchina (se poi i posti di crociera sono ben organizzati, possono essere utilizzati i servizi esistenti a terra).

Cio' scritto, chiunque puo' lanciarsi nelle proprie riflessioni (oppure in commenti a questo scritto) e decidere cosa e' e cosa non e' possibile fare con una barchina.



01/07/2009 Giuseppe Paganini
bigo12@alice.it

Questa pagina è stata visualizzata n. 754 volte

4 Commenti


credits